I poponcini incontrano Sisters in Wool

Lo scorso settembre ho incontrato, in occasione del Florence Creative Factory, Martina e Giulia. Loro in arte sono le Sisters in Wool, e  realizzano accessori in maglia. Tra questi spiccano le loro collane, leggere comode e splendidamente colorate in filati di tessuti riciclati. La loro idea è stata quella di commissionarmi la versione tridimensionale e poponcinesca del loro logo, logo sisters in wooluna pecora bianca e una pecora nera che portano sulle teste le iniziali dei loro nomi, con l’intenzione di usarle per allestire i loro spazi in occasione di eventi e fiere.

DSC03864

 

Non avevo ancora mai affrontato il tema delle pecore, e per rendere al meglio le proporzioni ho modificato il modello dei poponcini, accorciando le zampe e aumentando la rotondità del ventre. Ho scelto due tessuti con texture a contrasto: un cotone tipo jeans, liscio e robusto per le zampe e il muso, e della lana cotta per rendere meglio il manto.

 

Le iniziali “M” e “G” sono pezzi di cordoncino rosso caduto sulle teste delle pecore come se stessero ai piedi di Martina e Giulia durante i loro momenti di creazione.

Anche i sacchetti in cotone grezzo, che accolgono tutti i miei poponcini, hanno subito per l’occasione una lavorazione extra. Ho realizzato uno stencil col disegno del logo Sisters in Wool, ridisegnato da me con le forme delle mie pecore e l’ho riportato sul tessuto con un tampone e del colore blu per stoffa.DSC03868

 

condividi su
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento